Celebrato a Camerano il Primo Maggio delle ACLI marchigiane

Si è tenuta domenica presso le Terme dell’Aspio di Camerano la tradizionale Festa del Primo Maggio delle ACLI marchigiane, giunta alla 41° edizione. “Pace, lavoro, dignità”: sono stati questi i temi al centro delle riflessioni proposte quest’anno. Dopo il saluto del presidente regionale delle Acli Luigi Biagetti, la festa si è aperta con la Messa celebrata da monsignor Angelo Spina, arcivescovo delle diocesi di Ancona e Osimo.

Alla festa è stato presente Stefano Tassinari, vicepresidente nazionale delle Acli. Nel suo intervento Tassinari ha chiesto con forza che le istituzioni internazionali operino in modo più convinto per fermare l’escalation delle armi, ma, oltre a chiedere l’immediata fine della guerra, Tassinari ha affermato che nel mondo non vi sarà pace stabile e duratura se non si affronteranno le tante situazioni di sofferenza e di precarietà dei diritti umani e sociali. Quella esistenza “libera e dignitosa” di cui parla la Costituzione italiana può essere assicurata solo da un lavoro anch’esso “libero e dignitoso”. Quello di oggi è invece un lavoro da riscattare: non solo dall’economia criminale, ma anche dalla schiavitù del sommerso, dalle disuguaglianze ormai insopportabili e dalla povertà che si sta diffondendo anche fra i lavoratori occupati, retribuiti con salari non dignitosi.

Alla manifestazione delle ACLI è intervenuto anche Bogdan Onyshchak, rappresentante della Comunità ucraina delle Marche, che ha ringraziato associazioni e istituzioni per la solidarietà che stanno dimostrando nei confronti dei profughi ucraini.

Al termine della manifestazione si è svolta la cerimonia di consegna del “Premio Bruno Regini – Cultura della solidarietà”. Quest’anno il premio è stato assegnato a don Vinicio Albanesi, presidente della Comunità di Capodarco di Fermo, che ha dedicato la sua vita alla promozione dei disabili e dei non tutelati.

La manifestazione si è chiusa con il tradizionale pranzo all’aperto preparato dal Circolo ACLI di Umbriano, in collaborazione con gli altri Circoli ACLI di Camerano.

Condividi sui tuoi social network preferiti!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Accetto la Privacy Policy