NUOVA TV DIGITALE: da gennaio 2023 attivazione del DVB-T2 con il nuovo sistema di codifica HEVC Main10 – dal sito: nuovatvdigitale.mise.gov.it

Il Governo con la legge di Bilancio 2019 ha stanziato 151 milioni di euro di incentivi per il periodo
2019-2022 destinati al cambio del televisore o all’acquisto di un nuovo decoder completamente
compatibili con gli standard DVB-T2 – HEVC Main10.
Con questa legge è stato introdotto il BONUS TV- DECODR
Con il decreto del 30 luglio 2021 il Ministero dello Sviluppo Economico ha disposto l’attivazione del
nuovo standard DVBT-2 a livello nazionale a partire dal 1° gennaio 2023.
Con questo decreto è stato introdotto il BONUS ROTTAMAZIONE
BONUS TV – DECODER

Cos'è
Il Bonus TV – Decoder:
 è un’agevolazione sull’acquisto di TV e decoder idonei alla ricezione di programmi televisivi
con i nuovi standard trasmissivi (DVBT-2/HEVC) pari a 30 euro o al prezzo di vendita se
inferiore.
 sarà disponibile fino al 31 dicembre 2022 o all'esaurimento delle risorse stanziate
 non è legato alla rottamazione di un vecchio apparecchio, ma solo all’acquisto di uno
nuovo.
A chi si rivolge
Il Bonus TV – Decoder è destinato esclusivamente ai cittadini il cui nucleo familiare abbia un ISEE
fino e non oltre i 20.000 euro. Il contributo sarà riconosciuto per nucleo familiare (solo un utente
per nucleo potrà riceverlo per l’acquisto di un solo apparecchio).
Modalità di accesso
Il bonus viene erogato sotto forma di sconto praticato dal venditore sul prezzo del prodotto
acquistato.
Per ottenere lo sconto, i cittadini devono presentare al venditore una richiesta per acquistare una
TV o un decoder (Allegato 1) . A tal fine devono dichiarare di essere residenti in Italia e di
appartenere ad un nucleo familiare di fascia ISEE che non superi i 20.000 euro e che altri
componenti dello stesso nucleo non abbiano già fruito del bonus.
BONUS ROTTAMAZIONE TV

Cos'è
Il Bonus Rottamazione TV :
 è un nuovo incentivo previsto per favorire l’acquisto di apparecchi compatibili con il nuovo
standard di trasmissione del digitale terrestre DVB-T2 – HEVC MAIN 10
 consiste in uno sconto del 20% sul prezzo d'acquisto di una TV fino ad un importo
massimo di 100 euro
 è operativo dal 23 agosto fino al 31 dicembre 2022 o all'esaurimento delle risorse
stanziate.
 si applica solo per la sostituzione delle TV e non per i decoder
A chi si rivolge
L’incentivo per la rottamazione è rivolto a tutti i cittadini residenti in Italia senza limiti di ISEE, a
differenza del bonus TV – DECODER.
Le due misure sono cumulabile fra loro ma solo fino a 130 euro complessivi.

Modalità di accesso
Per usufruire del contributo è necessario essere quindi in possesso dei seguenti requisiti:
 essere residenti in Italia
 rottamare correttamente un televisore acquistato prima del 22 dicembre 2018 (in quanto
non compatibile con le nuove tecnologie).
 essere in regola con il pagamento del canone di abbonamento al servizio di
radiodiffusione (quest’ultimo requisito non è previsto per i cittadini di età pari o superiore a
75 anni i quali sono esonerati dal pagamento del canone in quanto aventi un reddito familiare
annuo non superiore a 8.000 euro annui.)
Modalità di rottamazione
Due le modalità di rottamazione.
1) direttamente presso i rivenditori aderenti all’iniziativa consegnando al momento
dell’acquisto la TV obsoleta e il modulo di autocertificazione (Allegato 2) con cui si attesta
che il televisore è stato acquistato prima del 22 dicembre 2018 ed ottenendo il bonus fino al
20% del costo comprensivo di Iva.
Il rivenditore si occuperà di smaltire il vecchio apparecchio,
2) In alternativa, si può consegnare la vecchia TV direttamente in una isola ecologica
autorizzata, prima di recarsi ad acquistare la nuova. In questo caso, l’addetto del centro di
raccolta RAEE deve firmare e timbrare il modulo di autocertificazione compilata dal
cittadino che certifica l’avvenuta consegna dell’apparecchio. con specifica che il titolare è
in regola con il pagamento del canone Rai e che è stato rottamato un televisore non
conforme ai nuovi standard. Con il modulo firmato l’utente potrà recarsi nei punti vendita
aderenti e fruire dello sconto sul prezzo di acquisto.
La tv va davvero cambiata?
Per scoprire – prima di fare acquisti – se il televisore è già abilitato alla visione del nuovo digitale
terrestre si possono fare due facili prove:
Accertarsi che la TV sia in grado di ricevere la nuova codifica provando a vedere i canali già
disponibili in HD: ad esempio 501 per RAIUNO HD, 505 per Canale 5 HD e 507 per LA7 HD. Se
almeno un canale HD sarà visibile, la TV è in grado di supportare la codifica MPEG-4. In caso
contrario, per potere continuare a vedere l’intera programmazione televisiva, sarà necessario
sostituire la TV o il decoder.
Verificare che la TV sia compatibile con il cambiamento
provando a visualizzare i canali di test 100 e 200:
– verificare che sul canale 100 appaia la scritta “Test
HEVC Main10”;
– verificare che sul canale 200 appaia la medesima
scritta.
Se compare tale scritta, l’apparato è compatibile con il
nuovo standard di trasmissione altrimenti si dovrà
acquistare una nuova TV o un nuovo decoder
NB: Tuttavia, può accadere che ci siano problemi nel visualizzare la schermata (i canali non mostrano il
messaggio “Test HEVC Main10” o risultano oscurati) pur essendo il televisore o il decoder compatibili con
il DVB-T2.
In questo caso è consigliabile effettuare una risintonizzazione dei canali prima di acquistare un nuovo
decoder o una nuova TV.

Nuovo digitale terrestre: quando si cambia
La road map tracciata dal Ministero dello sviluppo economico si caratterizza per avere date di passaggio
diverse in base all’area geografica.
Per le Marche la data è prevista dal 1° marzo 2022 al 15 maggio 2022
Da gennaio 2023 è prevista l’attivazione dello standard DVB-T2 a livello nazionale.

DOMANDE e RISPOSTE
I negozianti sono obbligati ad aderire all'iniziativa e a comunicarla agli acquirenti?
No. L'adesione dei rivenditori all'iniziativa è volontaria. L'utente che ha diritto al bonus per
beneficiarne deve recarsi presso un punto vendita che ha aderito all'iniziativa
Il bonus è valido anche nel caso di acquisti on-line o nel caso di acquisti on-line e
ritiro in negozio? Quale è la procedura da seguire?
In base alla normativa, il bonus è valido anche nel caso di acquisti on-line. I cittadini aventi diritto
dovranno presentare la domanda in base al modulo per la richiesta del bonus presente sulla
pagina web del Mise
Il bonus TV può essere applicato su un prodotto già scontato presso il venditore e
che costa più di 30 euro?
Sì, lo sconto praticato dal venditore su un prodotto ammesso al contributo pubblico non incide sullo
sconto che si ottiene se si ha diritto al bonus TV erogato dal Ministero.
Se rottamo un vecchio decoder posso godere del Bonus per l’acquisto di un nuovo
TV? (e viceversa, se rottamo un vecchio TV posso usufruire del bonus per
l’acquisto di nuovo decoder?)
No. Si ha diritto al Bonus Rottamazione TV solo nel caso di rottamazione di un apparecchio
televisivo ed il contributo è riconosciuto una sola volta per l’acquisto di un solo apparecchio
televisivo.
Che cosa devo portare al negozio?
– Per il BONUS TV e DECODER: il modulo per la richiesta
– Per la ROTTAMAZIONE TV l’autocertificazione
– documento di identità e codice fiscale.

Condividi sui tuoi social network preferiti!

Aggiungi un commento

Il tuo indirizzo e-mail non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnati con *

Accetto la Privacy Policy